Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

cattiva scuolaLe parate di politici, per lo più del Pd, dentro le scuole Parmensi sembravano diminuite in questi ultimi mesi. Un triste spettacolo al quale certi dirigenti e funzionari scolastici, gli stessi che spesso parlano di “merito” ed “efficienza”, ci hanno abituati ma di certo non piegati. Purtroppo la triste moda Parmense sembra essersi rinvigorita con una novità peggiore delle iniziative passate, evidentemente certuni non hanno ancora imparato che la Scuola Statale è apartitica ed apolitica. 

 

Per il prossimo 1 dicembre ben dodici dirigenti scolastici, usando l’intestazione degli istituti che dirigono, hanno invitato i docenti ad un incontro con una parlamentare del Pd, il partito che ha voluto la legge furbescamente chiamata “Buona Scuola”. Incontro che si terrà dentro una sede scolastica statale manco fosse una sezione di partito. Il tema scelto è certamente importante, quello del cyberbullismo, ma la scuola non è la sezione del Pd. Inoltre i 12 dirigenti hanno pensato bene, forse per rendere un “servizio più efficace”, di unirsi in questa memorabile iniziativa con tre scuole private. Una vetrina impropria per esse che sono le dirette concorrenti del servizio statale (indipendente) che gli stessi dirigenti dovrebbero tutelare e rappresentare.

Boicottiamo l’incontro del 1° dicembre!
NO ai politici nella scuola statale libera e indipendente